Tinteggiatura pareti: i colori del 2020 | Il Marito in Affitto
tinteggiatura pareti

Tinteggiatura pareti: i colori del 2020

Il bonus facciate 2020 e il periodo vissuto in quarantena ti hanno messo voglia di rinnovare la casa con un pizzico di creatività? La buona stagione è il momento perfetto per pianificare l’intervento di un professionista. Questo articolo è dedicato alle ultime tendenze in tema di sfumature e tecniche per la tinteggiatura pareti.

Colori pareti 2020

I colori più trendy del 2020 in relazione all’interior design sono sicuramente il blu navy, il verde salvia e il beige. Naturalmente è possibile fare riferimento a queste tre tinte per poi cercare la gradazione che si abbina meglio allo stile della casa, all’arredamento preesistente e ai nostri gusti, magari optando per sfumature particolari come il new mint (un pallido verde menta), il delicato baby blue o il bleached coral, il grigio-azzurro proposto da Pantone. Gli amanti dei colori più caldi o dei toni neutri rimarranno colpiti dall’anima speziata del beige mostarda e apprezzeranno il ritorno del color champagne, il più elegante dei beige.

Tinteggiatura: qualche idea

Negli ultimi tempi la supremazia della classica parete monocolore è stata scalfita da stili di pittura molto diversi, ispirati alle tendenze del design e a una maggiore personalizzazione degli ambienti. Le pareti possono essere pitturate a metà, presentare colori diversi tra loro o essere di un’altra tinta rispetto al soffitto: la tinteggiatura viene utilizzata per esaltare la personalità di ogni ambiente e per enfatizzare i pregi dello spazio o mascherarne i punti deboli. Nel caso di abitazioni dalla forte personalità, il colore può addirittura estendersi dalle pareti agli infissi interni, o coinvolgere mobilio o altri complementi d’arredo. Per aggiungere un tocco estroso al soggiorno, per esempio, è possibile optare per soluzioni pittoriche che richiamino i coni di luce dei lampioni metropolitani, o per pattern raffinati ispirati alle più diverse tappezzerie dal retrogusto vintage, botanico o etnico.

Perché rivolgersi a un professionista

Un professionista preparato saprà fornirti tutti i consigli di cui puoi avere bisogno per scegliere la soluzione più adatta a te e sarà in grado di realizzarla nel modo più appropriato e vantaggioso. Oggi l’“imbianchino” si è definitivamente trasformato in tinteggiatore: superata l’epoca della parete uniforme e delle palette ristrette e limitanti, un bravo professionista potrà replicare a casa tua le ispirazioni che hai colto sul web o nelle riviste di settore, aiutandoti a ottenere l’effetto che cerchi senza i rischi e le difficoltà del fai da te.

Vuoi trovare l’esperto di tinteggiatura più vicino a te? Clicca qui.

No Comments

Post A Comment