Progettare e costruire una cabina armadio | Il Marito in Affitto

Progettare e costruire una cabina armadio

La cabina armadio è il sogno di tantissime persone: lascia la camera da letto più sgombra, aiuta a
mantenere gli ambienti ordinati e offre imperdibili opportunità per gestire al meglio il proprio carico di
abbigliamento e accessori.
Continua a leggere per capire come progettare quella più adatta alla tua casa

Immaginare la cabina armadio

Per progettare una cabina armadio occorre considerare le dimensioni degli spazi disponibili e la loro
collocazione rispetto alle altre stanze (soprattutto alla camera), ma anche la tipologia espositiva che
risponde meglio alle nostre abitudini e al nostro gusto personale.
Per realizzare una bella cabina armadio è possibile utilizzare spazi già presenti, come nicchie e spessori,
ma anche ricavarla dividendo differentemente un ambiente abbastanza grande. Ecco qualche idea:

Cabina armadio in camera

Hai una camera da letto spaziosa? Fai avanzare il letto verso il centro della stanza e ricava la
cabina armadio dietro la testata, dividendo lo spazio con un cartongesso, un paravento, una tenda o
soluzioni filtranti.

Cabina armadio strutturata

Senza bisogno di opere in cartongesso o muratura, è possibile ottenere una cabina armadio anche
facendo realizzare un vano walk-in mascherabile esternamente con una libreria o una parete da
soggiorno – una stanza delle meraviglie sobria e compatta da rivelare a piacere.

Cabina armadio e soppalco

Hai una camera con un’altezza utile per sviluppare un piccolo soppalco? Valuta l’opportunità di
raddoppiare i livelli disponibili creando una cabina armadio sottostante alla struttura del letto
sopraelevato.

Cabina armadio e soffitto spiovente

Hai a disposizione un locale mansardato? Sfrutta lo spazio disponibile nei punti più bassi della
stanza
per creare una cabina, magari modulare e “avvolgente” una volta aperta.

Realizzare la cabina armadio

Per ottenere un effetto finale all’altezza delle aspettative è importante rivolgersi a persone esperte per
quanto riguarda la disposizione dei punti luce, assolutamente fondamentali, e per individuare la tipologia
di allestimento più conveniente.
A seconda della struttura favorita (che si tratti di una cabina in muratura, cartongesso, legno, metallo o
con telai autoportanti), inoltre, si procederà con la selezione dei professionisti specializzati nel tipo di
lavorazione prescelto.
Vorresti avere un’idea più precisa di costi, tempi e risultati? Contatta il Marito in Affitto più vicino a te
cliccando qui.

No Comments

Post A Comment