Pavimento parquet: tipologie e idee di posa | Il Marito in Affitto
parquet

Pavimento parquet: tipologie e idee di posa

Elegante, confortevole, senza tempo: il parquet è il sogno o la piacevole realtà di tantissime persone. Se stai valutando il pavimento per la tua nuova casa o vorresti sostituire o ricoprire quello che hai già, questa breve guida fa proprio al caso tuo.

I principali tipi di parquet

I vari tipi di parquet disponibili sul mercato variano in spessore, colore ed essenza, ovvero tipologia di legname impiegato. Ecco le più apprezzate:

  • Parquet chiaro: abete, rovere, faggio, frassino, larice
  • Parquet scuro o rosso: ciliegio, doussié, wenge

Una delle tipologie di parquet più richieste al momento è il parquet rovere naturale e la sua variante parquet rovere sbiancato, due soluzioni calde e minimaliste che si adattano perfettamente alle tendenze moderne del design di interni e a numerosissimi stili di arredamento tra cui il nordico, lo shabby chic, il boho, l’organico e l’etnico.
Oltre a queste colorazioni classiche, oggi è possibile anche optare per un parquet bianco dallo spirito contemporaneo, un parquet grigio per ambienti in stile urbano o colori parquet moderni e accattivanti con effetti particolari come il verniciato o decapato.
Cerchi una soluzione particolarmente robusta e dal prezzo interessante? Valuta il parquet industriale, una tipologia di pavimentazione in legno costituita da listelli di dimensioni ridotte combinati in modo super compatto per offrire una resistenza fuori dal comune.
Se invece la tua preoccupazione principale è il tempo e vorresti che il nuovo pavimento fosse calpestabile il prima possibile, la soluzione è il pratico e funzionale parquet prefinito, una varietà che può essere posata rapidamente in modo semplice e preciso.

Posa parquet: tipologie principali

A seconda dello stile di posa, lo stesso parquet può dar vita a pavimenti totalmente differenti. Di seguito raccogliamo i design di posa principali:

  • posa dritta a tolda di nave: la più classica delle pose, realizzabile anche con assi di lunghezze differenti
  • posa a cassero: regolare o irregolare, dà una dinamica impressione di movimento
  • posa dritta geometrica: precisa, lineare, perfetta per ambienti moderni e rigorosi
  • parquet spina di pesce: dritta o diagonale, è una posa raffinata che rende l’ambiente spazioso
  • posa a mosaico: posa a quadri con o senza cornice perimetrale; richiede muri in squadra
  • posa schematica: a cubo, a intreccio, a canestro – una soluzione straordinariamente decorativa

Pavimento finto parquet

L’autentico parquet ha costi proporzionati al pregio dei materiali impiegati e al tempo necessario per i vari tipi di posa, e richiede processi di cura speciali come la levigatura parquet o la lucidatura parquet, attività che possono spaventare chi preferisce soluzioni più disimpegnate.
In questo caso una possibile soluzione è scegliere un buon parquet laminato che possa ricreare una sensazione simile a quella del classico pavimento in legno con costi inferiori e offrire una resistenza maggiore al calpestio e ai piccoli incidenti di ogni giorno.

Vorresti confrontarti con un falegname esperto? Trova subito il Marito in Affitto più vicino a te cliccando qui.

No Comments

Post A Comment