Come lavora un marito in affitto? | Il Marito in Affitto
marito in affitto

Come lavora un marito in affitto?

È il sogno di tutte le donne dei tempi moderni. Un “marito in affitto” per aggiustare una finestra, occuparsi della tinteggiatura di una stanza, riparare la tv e tenere testa a tutti i piccoli e i grandi “lavoretti” domestici.

Il marchio “Il Marito in Affitto” comunica con una vena provocatoria l’essenza del servizio ideato per rispondere a quanti necessitano di qualcuno che si occupi dei “lavoretti” in casa e di chi non ha tempo per portarli avanti.

La richiesta di un tuttofare consente di far fronte ai piccoli e ai grandi “lavoretti” con professionalità, rapidità e convenienza, senza troppi se e troppi ma.

Cercasi tuttofare a Milano

La buona notizia è che non bisogna abitare per forza in grandi centri abitati per usufruire del servizio, visto che i “mariti in affitto” coprono la maggior parte del territorio nazionale con più di quaranta affiliati.

Questo significa che chiunque può usufruire delle prestazioni offerte da “Il Marito in Affitto”semplicemente accedendo al sito, visualizzando le schede descrittive dei tuttofare della zona, contattando il “marito in affitto”, chiedendo un preventivo gratuito, visionando la proposta e stabilendo giorno e ora del servizio.

Come lavora un marito in affitto

Il “marito in affitto” lavora in ottica problem solving per risolvere, direttamente o indirettamente, tutti i piccoli e grandi problemi di mantenimento della casa e della cura del giardino.

L’uomo in affitto offre le proprie conoscenze e le proprie abilità manuali per far fronte a lavori di falegnameria, rinnovo infissi, lavori di muratura, elettrici e idraulici, tinteggiatura degli interni o lavori di giardinaggio.

Il tuttofare assicura affidabilità, professionalità, disponibilità e prezzi concorrenziali arrivando nel giorno e nell’orario stabiliti e adoperandosi per risolvere il problema o per sbrigare i piccoli e i grandi “lavoretti” domestici nelle tempistiche decise.

No Comments

Post A Comment