Come appendere i quadri in modo semplice e veloce | Il Marito in Affitto

Come appendere i quadri in modo semplice e veloce

Prima o poi capita a tutti di avere voglia di rinnovare una parete o di scovare da qualche parte un piccolo capolavoro da sfoggiare, e a quel punto sorge una domanda fondamentale: come appendere un quadro in modo pulito e sicuro?
Continua a leggere per scoprire tanti utili consigli da valutare prima di mettere mano a chiodi e martello.

Come appendere quadri: suggerimenti di stile

Arredare una casa o un ufficio significa anche affrontare sfide insidiose come appendere i quadri grandi o posizionare quelli di dimensioni non standard.
Iniziamo dalla quantità: hai deciso di dedicare un’intera parete a un solo elemento o vorresti creare una composizione? A seconda della risposta dovrai curare con particolare attenzione la prospettiva e gli schemi per appendere quadri che si adattano meglio all’ambiente.
Se hai quadri di dimensioni simili, il segreto per un risultato armonioso è scoprire come appendere quadri allineati usando come punto di riferimento il bordo inferiore della cornice. Se, al contrario, la tua collezione è composta da opere molto diverse in termini di forma ed estensione, un’idea valida e creativa è disporli in modo da creare una figura geometrica come un rettangolo o un quadrato.
Non dimenticare, infine, di giocare con la simmetria: se hai l’opportunità di occuparti di decorazioni speciali come appendere due quadri uguali o come appendere i quadri sopra il divano della zona giorno, studia tutte le linee presenti nell’ambiente per creare composizioni originali e accattivanti.

I migliori sistemi per appendere quadri

Se ti stai chiedendo come appendere un quadro con due ganci o come appendere un quadro senza cornice, probabilmente sei in una situazione che non può essere risolta con il classico chiodo e martello.
Per fortuna, però, oggi è possibile optare per soluzioni come appendere un quadro senza chiodi utilizzando alternative quali appendi quadri adesivi, ganci o catenelle.
Tra le soluzioni più diffuse e immediate troviamo ganci appendi quadri adesivi, che possono essere semplicemente applicati sulla parete spolverata e ben pulita; e i ganci a pressione per appendere quadri su cartongesso facendo soltanto un piccolissimo foro; ma anche fili e catenelle che possono essere fatti calare da sporgenze preesistenti o da chiodi inseriti nella parte più alta della parete, dove solitamente non ci sono piastrelle e non arriva la tappezzeria.
Questi suggerimenti per appendere quadri senza chiodi sono particolarmente utili per chi vive in affitto e vuole rendere l’ambiente più personale senza creare buchi o danneggiare la proprietà.
Tra i sistemi per appendere quadri senza chiodi ricordiamo anche soluzioni meno meccaniche come le colle speciali, il nastro biadesivo, il velcro e il silicone – tutti prodotti facilmente reperibili in ferramenta o nei supermercati più forniti.

Hai scelto come appendere le tue opere preferite? Non dimenticare di dare la massima attenzione alla progettazione: un buon risultato parte proprio da lì.

No Comments

Post A Comment