5 idee per una lavanderia in casa | Il Marito in Affitto
Idee lavanderia

5 idee per una lavanderia in casa

Avere una piccola lavanderia in casa ti aiuterà a mantenere i tuoi ambienti più ordinati e a gestire il bucato in maniera pratica e piacevole. Questo articolo ti offre una serie di spunti per iniziare a progettare il tuo spazio lavatrice in modo efficiente. Appunta le idee più intriganti, scarica o ritaglia delle immagini capaci di ispirarti e contatta il marito in affitto che ha artigiani professionisti, come idraulici e muratori che sapranno aiutarti a verificare la fattibilità del tuo progetto e a realizzare sistemi di carico e scarico acqua in tutta sicurezza.

1. Individuare lo spazio

La prima questione da affrontare è capire dove posizionare la lavanderia domestica. Se si ha la fortuna di avere un ripostiglio, un sottoscala o una porzione di terrazzo disponibile è possibile trasformare lo spazio inutilizzato e ottimizzare quello già occupato in modo da ricavare un’area lavanderia piccola ma funzionale. Se ti sembra di avere poco spazio, non arrenderti: gestendo al meglio tutti gli elementi potrai razionalizzare ogni centimetro.

2. Ottimizzare le superfici

In base allo spazio disponibile potrai optare per la sola lavatrice, per una lavasciuga o per un combinato di lavatrice e asciugatrice da posizionare affiancate o a colonna. Se preferirai un singolo elettrodomestico o una combinazione non verticale potrai sfruttare la superficie disponibile installando un piano da lavoro che ti permetterà di piegare comodamente il bucato, appoggiare la cesta o pretrattare un capo. In più, se acquisterai una tovaglia da stiro potrai utilizzare il ripiano anche per i piccoli lavori di stiratura.

3. Sfruttare le pareti

In questa missione, le pareti sono alleate fondamentali: puoi utilizzarle per agganciare mensole, griglie attrezzate o contenitori a muro, e puoi persino ancorarci un pratico tavolino a scomparsa o un’asse da stiro richiudibile. In questo contesto non trascurare la porta: se non è a scorrimento, potrai utilizzarla come superficie utile per applicare ganci, ventose o pratici organizzatori.

4. Scegliere i complementi

Se lo spazio a disposizione non è molto, individuare i complementi più adatti diventa indispensabile. Scegli ceste pieghevoli, morbidi sacchi, mensole collassabili e piani a scomparsa: in generale, orienta le tue scelte verso soluzioni compatte e versatili da poter espandere e contrarre all’occorrenza. Per quanto riguarda i prodotti, valuta di acquistare dei contenitori di dimensioni adeguate e di utilizzarli per travasarci le ricariche di detersivo e ammorbidente (naturalmente conservando sempre il tagliandino comprendente composizione e avvertenze!): questa scelta ti permetterà di fare acquisti più ecosostenibili e di non avere ingombri eccessivi dati da contenitori spesso molto più grandi del necessario.

5. Scegliere stile e colori

In casa, l’estetica può avere lo stesso valore della praticità. Per questo ti consigliamo di individuare uno stile che rispecchi i tuoi gusti e che si abbini positivamente con il resto degli ambienti. Se lo spazio è poco preferisci i colori chiari (magari a mezza parete) e mantieni il soffitto bianco, e valuta materiali come legno naturale, acciaio e bambù.

Vuoi trovare il Marito in Affitto più vicino a te? Clicca qui.

No Comments

Post A Comment